images

Torna sabato 24 ottobre l’iniziativa “Cinque sensi di marcia” tra immagini sacre, stemmi e tradizioni popolari

Si rinnova sabato 24 ottobre l’appuntamento con “Cinque sensi di marcia”, l’iniziativa, promossa dall’Assessorato al turismo e marketing territoriale di Palazzo dei Bruzi, guidato da Rosaria Succurro e che prevede un nuovo itinerario di trekking urbano, attraverso i luoghi più suggestivi della Cosenza antica, soprattutto quelli meno frequentati e conosciuti. La felice intuizione dell’Assessore Rosaria Succurro che si è via via trasformata in un vero e proprio must, proporrà, in questa nuova occasione, un itinerario tra immagini sacre, stemmi e tradizioni popolari.
Gli habituèes di “Cinque sensi di marcia” e i nuovi appassionati del trekking urbano saranno guidati da Paola Morano, responsabile escursioni dell’Associazione di Promozione Turistica “Città di Cosenza” che collabora all’iniziativa insieme all’Associazione “Cosenza Autentica”, alla scoperta o riscoperta di stemmi nobiliari, immagini sacre e delle numerose edicole votive presenti nella parte antica della città realizzate nel corso del tempo come segno tangibile della forte devozione dei cosentini.
Le edicole votive, come tanti altri segni rintracciati nel tessuto urbano, sono generalmente considerate testimonianze cosìddette “minori”, ma hanno un forte valore spirituale.
“Abbiamo voluto accendere i riflettori – sottolinea l’Assessore Succurro – su alcuni aspetti in qualche modo inediti della storia cittadina, ma che hanno una loro importanza. Vogliamo, invece, che quella che, per certi aspetti, appare come una storia di secondo piano e a volte sottovalutata della nostra città riemerga in tutta la sua valenza per essere restituita alla conoscenza dei turisti e degli stessi cosentini”.
Nell’itinerario di sabato 24 ottobre, prevista anche una sosta davanti all’icona della Madonna del Pilerio, una delle immagini sacre più care ai cosentini. La patrona della città è venerata a Cosenza già dal 1576, da quando si verificò la terribile epidemia di peste che regredì grazie alla sua intercessione. L’icona è custodita all’interno della Chiesa Cattedrale nella cappella a lei dedicata.
“Cinque sensi di marcia” di ottobre si soffermerà anche sulle molteplici raffigurazioni araldiche, simbolo delle antiche famiglie patrizie della città, presenti nei palazzi nobiliari del centro storico : da palazzo Giannuzzi Savelli a Palazzo Compagna, a Palazzo Sersale . La conclusione del trekking è prevista alla Casa delle Culture dove si visiterà la mostra di abiti dell’Ottocento che fa parte dell’esposizione permanente “Cosenza post-unitaria”. In quest’ultima circostanza, previsto l’intervento dello storico Luigi Bilotto. Nel corso dell’itinerario, interverrà anche Gianluca Nava, esperto di diagnostica,conservazione e restauro dei beni culturali, che relazionerà sullo stato di conservazione delle edicole votive presenti in città.
Questo nel dettaglio il programma dell’itinerario:
- partenza fissata alle ore 16,00 da Piazza XV Marzo;
- attraverso Corso Telesio, sosta ai palazzi nobiliari Telesio-Sersale,Passalacqua,Cavalcanti,Compagna
- Piazza Parrasio ed i suoi stemmi
- Edicole: La Madonna degli Orefici,Madonna del Latte
- Piazza Duomo: Visita guidata in Cattedrale e all’Icona della Madonna del Pilerio ;
- Salita Giannuzzi-Savelli: Edicola Madonna di Costantinopoli
- Corso Telesio angolo via Bombini : Edicola Madonna del Rosario con San Domenico e Santa Caterina;
- Conclusione ore 19.30 alla Casa delle Culture

Per informazioni e prenotazioni:

328/1754422

info@cosenzaturismo.it

Autore: Giuseppe Di Donna

Cosenza Turismo

Tutte le informazioni per organizzare la tua visita in città, arte, cultura, eventi, enogastronomia e accoglienza.

info@cosenzaturismo.it
tel. +39 328 1754422
lun/dom 10am - 1 pm / 4pm - 8 pm

Newsletter Cosenza Turismo

Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti su tutte le nostre attività

Copyright 2012 - Città di Cosenza

scroll to top