Invasioni2013

Festival delle Invasioni 2013 – BES

I soldi e la felicità – Alla ricerca del vero benessere

L’edizione riprende i princìpi fondanti di un evento nato quindici anni fa e che da quei princìpi riparte per rinnovarli nella contemporaneità. Più di uno gli elementi di novità – da non confondere con il mai visto e il mai accaduto – nella ‘Festa’ che storicamente rappresenta il momento clou della proposta culturale estiva. Lo scivolamento a fine estate (dall’8 al 22 settembre) è il più evidente e quello realmente inedito, la formula della commistione tra musica, convegni, teatro, bambini è un felice ritorno, con fautore al seguito, Franco Dionesalvi, il fondatore di Invasioni con un “manipolo di sognatori”. E con lui torna anche quell’idea di gruppo di lavoro, determinante per il successo.

SCARICA IL PROGRAMMA

Con Invasioni 2013 ritorna il dibattito sul BES, il Benessere Equo Sostenibile, aspetto che vede Cosenza e Pavia sedi di un programma di ricerca che, con l’intervento degli atenei delle due città, misurerà sperimentalmente in entrambe il BES. L’iniziativa coincide con l’apertura della sezione convegnistica, il 9 settembre, con il docente Pierangelo Dacrema (tutta nel Chiostro di Santa Chiara, sede anche delle proiezioni cinematografiche in tema a margine dei convegni) che andrà poi ad esplorare il concetto di felicità in relazione a Facebook ed al calcio, con altri due interessanti momenti di confronto, il primo con Alessandro Ferrari autore del libro “Facebook: domani smetto” e la psicoterapeuta Anna Salvo, il secondo con Emiliano Mondonico tra gli ospiti.

Riscoprire l’identità significa aprirsi al mondo…a che serve sapere chi siamo se ci chiudiamo in noi stessi?

Di certo Invasioni va in direzione del recupero dell’identità. Lo chiarisce già la scelta comunicativa che punta su un “Invasioni è”, lo testimonia la scelta dei luoghi. Il centro storico di Cosenza, culla della nostra identità, è il teatro privilegiato dell’evento. Da piazza dei Valdesi a piazza Duomo, da corso Telesio a piazza XV marzo, con incursioni a Santa Lucia. Ad Invasioni faranno da cornice commerciale i Temporary Store aperti per tutta la durata degli eventi.
Secondo il direttore artistico, Franco Dionesalvi, Invasioni si presenta come una proposta etica forte; un festival che invade gli spettatori dentro e fuori. Invasioni è vita, divertimento, non fine a se stesso ma legato ad una riflessione. Così, insieme ai convegni e alle proiezioni, anche le altre componenti della formula rispettano questo principio.
I concerti principali in programma inizieranno con la taranta del Canzoniere Grecanico Salentino, il 14 alle 22.00 in Piazza Duomo, il 18 settembre Giovanni Lindo Ferretti in un inedito recital sulla “Bella Gente d’Appennino” nel Duomo della città alle 21.30 e Goran Bregovic il 19 settembre a Piazza XV Marzo alle 22.00, che torna a Cosenza dopo dieci anni. E poi da non dimenticare il teatro di strada, tra Corso Telesio e S. Lucia, con la compagnia di acrobati kenyota, Asante e lo spettacolo L’arte in strada, che animerà i vicoli del centro storico le serate del 20 e 21 dalle 19.00 a mezzanotte.

E poi un grande evento a sorpresa, top secret al momento luogo, data e artista.

Cosenza Turismo

Tutte le informazioni per organizzare la tua visita in città, arte, cultura, eventi, enogastronomia e accoglienza.

info@cosenzaturismo.it
tel. +39 328 1754422
lun/dom 10am - 1 pm / 5pm - 8 pm

Newsletter Cosenza Turismo

Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti su tutte le nostre attività

Copyright 2012 - Città di Cosenza

scroll to top